• h4




    Benvenuti da artalea coworking

    Benvenuti nel Coworking di ArTalea Firenze. Siamo on line con il nostro Blog dedicato a voi

Voucher coworking Regione Toscana

Pubblicato il 08/07/2017

Con la trasformazione del mondo del lavoro il COWORKING si propone come un modello che agevola nuove professionalità e produzione immateriale e certamente non risolve, in un colpo solo, tutti i problemi relativi all’occupazione, ma in un Paese dove la disoccupazione continua a viaggiare a due cifre nell’indifferenza generale è una boccata d’ossigeno, purtroppo non se ne parla ancora abbastanza .

La vivibilità degli spazi, la spinta alla relazione costruttiva con gli altri, la formazione e lo scambio permanente presenti nel DNA di ogni coworking li rendono straordinari luoghi di ispirazione e motivazione per chi ne fa parte. Il clima positivo che si respira in un coworking ha nella maggior parte dei casi un impatto positivo anche sui quartieri che li ospitano. L’accentuata inclinazione all’innovazione, poi, ha fatto evolvere questi spazi in qualcosa di più importante.

Qui possono nascere progetti anche per caso. Può aver luogo una prima incubazione di iniziative imprenditoriali. Qui si possono sperimentare nuovi approcci alla gestione e allo sviluppo del brand, si possono lanciare nuove forme di comunicazione e marketing.

Lavorare in uno spazio condiviso, infatti, consente di sviluppare in maniera inedita nuove idee, elaborarle con i primi feedback e i primi test ancora prima di arrivare sul mercato.

Per agevolare questa opportunità la Regione Toscana ha sostenuto l'idea pubblicando il 2° bando per giovani Coworker.

Attivo dal 1° luglio, e fino al 31 luglio il bando per giovani coworkers, promosso dalla Regione Toscana nell'ambito di #Giovanisì e finanziato dal FSE 2014/2020.
L’importo massimo del voucher è di 4.000 euro, utilizzabili per l'inserimento in uno degli spazi di coworking accreditati.
L'elenco qualificato degli spazi è consultabile online.
Scopri di più: http://bit.ly/2sY1tdX