• h4




    Benvenuti da artalea coworking

    Benvenuti nel Coworking di ArTalea Firenze. Siamo on line con il nostro Blog dedicato a voi

Eventi: incontro di degustazione del tè

Pubblicato il 29/01/2017

Il tè rivendica a pieno titolo il privilegio di essere una delle bevande più antiche  consumate sulla terra, seconda solo all'acqua con cui si prepara e vanta una storia che si fa risalire a 5.000 anni fa anche se le sue origini sono avvolte nel mistero, intorno al tè tante storie, tradizioni, ricette e vicende economiche e politiche, è così che Rocco ci introduce a questo pomeriggio di degustazione presentandoci quattro tè .

                

A fare gli onori di casa il CHAI realizzato con cannella, ginger, chiodi di garofano, cardamomo e pepe nero, fatti bollire in  mezzo litro d'acqua, cui aggiungere poi il tè nero, zucchero e  cucchiaini di panna fresca, le quantità sono da  sperimentare in base al gusto, e sarà l'esperienza  a determinare il giusto equilibrio tra gli ingredienti, ottimo caldo, delizioso freddo.

Servito in una preziosa teiera rigorosamente preriscaldata con acqua bollente conosciamo l'ELISIR a base di tè verde, acqua di fiori d'arancio e miele di acacia; questi primi due appartengono alla famiglia dei tè per "Piacere".

Mentre lasciamo spazio al piacere di nuovi sapori Rocco impreziosisce il pomeriggio con parole affabulatorie che hanno per protagonisti imperatori, maestri Zen e arroganti colonizzatori.

Ci introduce  così al tè medicinale ed  alle sue numerose virtù che consentivano di alleviare la fatica, deliziare l’anima, irrobustire la volontà e rafforzare la vista. Il tè usato come farmaco non era solamente bevuto, ma spesso era usato anche quale medicamento esterno, e applicato in forma di pasta per curare le malattie reumatiche. I taoisti consideravano il tè un elemento importante dell’elisir dell’immortalità, e i buddhisti lo usavano correntemente come rimedio contro il sonno durante le sedute di meditazione.

Il PUERH  è un Tè post fermentato dalle conosciute proprietà salutari, si ricava da grandi piante secolari di Camellia Sinensis (la pianta del tè) può essere invecchiato fino a 100 anni e ciò ne determina il prezzo. Chiamato anche come "TE ROSSO" per il colore del suo infuso, presenta in tazza inconfondibili le note di legno umido; chiamato anche Superba Medicina, abbassa il tasso di Colesterolo, favorisce la digestione, a bassissimo contenuto di teina si presta ad essere bevuto anche la sera.

Caratteristica la teiera in cui deve essere servito, in terracotta Yixing  dalle pareti  impermeabili e porose permette di preservare il sapore del tè e la memorizzazione  dei profumi.

Il tempo si dilata, arrivano tante domande  e nuove storie e leggende che ci introducono al T’ieh Kuan-yin detto anche Oolong Tie Guan Yin, che significa “Dea Ferrea della Misericordia". E' un tè semifermentato, dal retrogusto di orchidea e pesca matura, la migliore varietà di questo tè cresce su alberi altissimi e pare che all'epoca in cui era privilegio di pochi venisse raccolto da scimmiette ammaestrate. Ha proprietà drenanti e dimagranti e per  questo motivo è uno dei più usati attualmente in occidente nelle diete dimagranti.

Così ci apprestiamo a salutarci, pieni di  curiosità e voglia di scoprire altro, in attesa  del prossimo appuntamento.

http://www.signoredelte.it/home.php